Mercati: dove siamo e dove arriveremo

Il mese di ottobre si è chiuso con pesanti perdite per tutti gli indici mondiali azionari ed anche gli Usa, che avevano resistito positivamente fino a fine settembre, hanno chiuso ottobre con un pesante -7%. Le motivazioni di tanta negatività così diffusa sono da ricercare in vari elementi macro e micro:

  • rialzo dei tassi Usa
  • rallentamento economico globale
  • alcune trimestrali europee ed americane particolarmente negative

Proprio su quest’ultimo punto è importante soffermarci per capire cosa ci aspetta questo fine anno.

In quest’ultimo mese abbiamo visto movimenti sui titoli azionari che non vedevamo da anni. I profit warning o solo guidance sotto alle attese, sono stati accolti dal mercato con estrema negatività, ovvero con dei segni negativi intraday anche del -10% (come dire, basta una minima delusione ed il mercato ti vende a qualsiasi prezzo). Segno che il mercato incomincia a pensare ad un possibile rallentamento mondiale importante (eccesso di negatività?).

Ma sarà proprio così? Dobbiamo, come qualcuno già ipotizza, attenderci una recessione nel 2019?

Le trimestrali aziendali per ora non ci dicono affatto ciò! Abbiamo è vero, un rallentamento mondiale in atto, ma la maggior parte delle trimestrali Usa (l'87%) ha per ora riportato Eps sopra alle attese.

Aggiungiamo che uno degli indicatori economici più affidabile, l’Ism, non ci sta assolutamente indicando inversione in corso, mentre i mercati azionari mondiali paiono aver anticipato già il peggio.

In Europa invece, la report season pare più preoccupante: solo il 50% delle società ha battuto le stime, tuttavia le guidance per i prossimi trimestri non destano per ora particolari preoccupazioni.

La nostra ipotesi quindi, per un bottom più o meno in essere, resta confermata con la road map per le prossime settimane come da grafico seguente:

Effettua il log-in o registrati FREE per continuare a leggere...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *