Category Archives: BUY&SELL: Segnali Operativi

BUY&Sell: Segnali Operativi

Meglio del previsto!

Come sapete siamo piuttosto positivi sull’evoluzione di breve dei mercati azionari mondiali, tuttavia le cose stanno  andando meglio del previsto. Tutte le nostre posizioni sono in guadagno e questo crediamo sia il primo nostro successo per questo inizio d’anno. Sul FtseMib future, i guadagni del nostro trading system incominciano ad essere significativi, facciamo quindi il punto sul mercato italiano. La volatilità implicita continua a calare e ciò resta un ottimo segnale di… Read Article →

Buy Now: gli analisti ci supportano

Il secondo buy di quest’anno ci sta già dando delle soddisfazioni e per i più avversi al rischio suggeriamo di alzare lo stop in profit. Tuttavia segnaliamo un’ottimo studio pubblicato ieri proprio sul nostro titolino…  

Aggiungiamo un altro Buy!

Seduta neutro negativa per tutta Europa, portata al ribasso in primis dai brutti risultati di Soc. Gen., tuttavia il settore bancario italiano tiene, inoltre evidenziamo segnali di forza dal segmento dei PIR. Sul FtseMib siamo molto vicini alla resistenza di medio periodo segnalata ieri, discriminante per una visione up di medio periodo. Sul breve invece evidenziamo segnali di stress da vari indicatori, ma il nostro momentum resta up: Di breve il supporto… Read Article →

BUY NOW!

Ieri Draghi fra le righe ha ipotizzato un nuovo stimolo monetario (Tltro?), questa mattina la Cina inetta nuova liquidità nel sistema per 560 mld di Yuan ovvero 83 mld di dollari Usd. Si tratta del maggior stimolo monetario giornaliero mai realizzato prima. Pare sia stato implementato al fine di offrire liquidità alle società in un periodo di tax paying. Riteniamo tutti elementi che confermano l’attuale risk on quindi lanciamo un… Read Article →

Buy Now su un titolino eccezionale!

L’anno scorso è stato fra i titoli migliori di tutto l’indice italiano, tuttavia nonostante questa importante performance, tratta ancora a multipli molto interessanti (PE 10.4 contro una media di settore a 11)  ed oggi è stata pubblicata una notizia che riteniamo molto supportiva per la società…  

Buy Now!

Il mercato italiano è arrivato ad una prima ed importante resistenza, tuttavia vediamo interessanti segnali positivi dalla volatilità implicita (in calo) e molti titolo stanno segnando dei bottom di breve. Emettiamo quindi un buy ufficiale:

SELL NOW!

Segnaliamo che lo spread Btp-Bund è finalmente ritornato (come da nostre previsioni) sotto quota 250. Restiamo quindi ligi alle nostre strategie operative  (https://www.rischiocontenuto.net/un-buy-adatto-al-buon-padre-di-familia/) e facciamo profitto sul CCT ancora long, accontentandoci così di un piccolo ma importante gain! Facciamo inoltre anche profitto sugli ultimi e soli due titoli azionari ancora long: sell a mercato sia Enel sia Enav. Buon fine anno a tutti i nostri lettori!  

FtseMib: dead cat bounce?

Quest’oggi, grazie alla conferma che l’UE non aprirà la procedura d’infrazione all’Italia, abbiamo una buona reazione positiva del FtseMib con le banche tutte positive, ma il vero leading è il Btp ritornato al rendimento del 2.79% Ricordiamo che abbiamo attualmente long solo tre posizioni nel nostro “portafoglio tattico”, una di queste è il CCT a lunga scadenza. La posizione è già da alcuni giorni in netto utile, tuttavia restiamo long e rimaniamo… Read Article →

Bio-on: sogno o realtà?

Peggior mese dal 1931! Eh sì, se il mese finisse oggi l’S&P500 entrerebbe negli annali dei record negativi, peggio solo nel 1931! Performance in dicembre dell’S&P500. Fonte Bloomberg. Attualmente i future ci stanno indicando un timido segnale di rimbalzo per gli indici Usa, ma visto che non abbiamo ancora una vera indicazione di capitolazione in corso e vista la chiusura -di ieri- sotto il primo target indicato, meglio chiudere i long… Read Article →

Attenzione all’S&P

Risk off diffuso in questo inizio di settimana con particolari tensioni ancora sui titoli medio-piccoli. Gli operatori sono inoltre particolarmente preoccupati per una possibile inversione in atto sull’S&P500, ma un primo target ribassista lo vediamo già in essere: Non vi sono ancora chiari ed oggettivi segnali tecnici di bottom, tuttavia il primo target di quota 2560 è praticamente già stato toccato e quindi riteniamo che difficilmente, pre Fed, l’indice rimarrà stabilmente… Read Article →