Attenzione al petrolio ed al Brasile!

Questa prima seduta del 2019 era partita piuttosto negativa a causa del Pmi cinese tornato in contrazione ovvero a 49.7: una contrazione non si vedeva dal maggio 2017.

L'azionario italiano, dopo una prima mattina negativa ha virato in positivo chiudendo sotto la resistenza di quota 18.350, tuttavia il livello chiave di breve lo troviamo in area 18.440 di future: solo una chiusura oraria oltre tale livello renderà il quadro di brevissimo non più negativo.

FtseMib future trading system di breve: flat.

Per la seduta odierna segnaliamo inoltre un' importante dicotomia: spread in miglioramento ma banche ancora molo male. Riteniamo che uno dei due sottostanti stia 'mentendo' ed a breve sapremo quale!

Anche la seduta dell'America è stata di ricoperture sul finale grazie soprattutto al settore oil:

 Sottoscrivi un abbonamento Premium ed Effettua il log-in  o registrati FREE per continuare a leggere per due settimane...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *